Nuova Maserati Ghibli 2018
Il meglio che la tradizione dell’automobile di lusso italiana ha da offrire al mercato

La nuova Maserati Ghibli 2018 incarna ancora lo spirito del primo modello presentato al salone dell’Automobile di Torino nel 1966. Indossare il Tridente significa avere potenza, eleganza e spirito da competizione nel DNA. L’attuale restyling garantisce una sofisticata dotazione tecnologica in grado di elevare il suo equipaggiamento a livelli di eccellenza.
L’ultimo modello è già stato presentato al Salone di Chengdou in Cina, ma le prime consegno sono previste verso la fine di quest’anno e gli inizi del prossimo.

La Maserati Ghibli è un’imponente berlina lunga ben 497 cm e larga 195. Piccoli sono i ritocchi al design. La linea muscolosa e filante, complice pure il tetto distante soli 146 cm dal suolo, le conferisce grinta da coupé. Il connubio di sportività e lusso si ritrova negli interni, realizzati con eleganza e abbondanza di materiali pregiati: i rivestimenti in pelle sono di serie per i sedili e possono essere estesi a pagamento ad altri elementi interni; fra gli optional non mancano i dettagli in fibra di carbonio, legno laccato oppure radica. Davanti si viaggia su poltrone ampie e avvolgenti e il divano accoglie comodamente due adulti (ma non un eventuale terzo, essendo il posto centrale parecchio rialzato); considerata l’estrazione sportiva di questa modenese non è niente male nemmeno il bagagliaio, che ha una capacità di 500 litri e si può ampliare reclinando lo schienale frazionato.

La Ghibli non è piccola e nemmeno un peso piuma, ma fra le curve è agilissima e capace di reazioni immediate; potenti i freni, rigoroso lo sterzo.
Il restauro inserisce accessori importanti come i proiettori anteriori adattivi a LED, in grado di “seguire” le curve della strada, senza dimenticare degli ormai fondamentali dispositivi di ausilio alla guida, come il sistema anti sbandamento, quello dedicato al controllo degli angoli ciechi, a cui si aggiungono il dispositivo che legge la segnaletica stradale e quelli che regolano in modo adattivo la velocità e la distanza con l’auto che ci precede. Sofisticato il sistema Integrated Vehicle Control, ovvero una versione evoluta del controllo di stabilità, capace di rendere l’andamento dell’auto incredibilmente più sicuro.

Gli allestimenti proposti sono due:
- Gran Lusso
- Gran Sport

La prima è quella più votata ad un look elegante e raffinato, con finiture interne signorili e classicheggianti. La seconda al contrario, pur mantenendo la tipica allure Maserati, sfoggia un kit estetico specifico più sportivo e finiture interne più corsaiole Per tutte, il cambio è un rapidissimo ed efficiente automatico sequenziale ZF a otto rapporti. Passaggi di marcia incredibilmente netti.

Il motore V6 a benzina da 330 CV è generoso - consente un’accelerazione dichiarata da 0 a 100 km/h effettuata in soli 4,7 secondi e una velocità massima pari a 286 km/h. Quello da 409 CV dà emozioni forti; il diesel non è una scelta di ripiego nemmeno per quanto riguarda il sound (somiglia a quello di un V8 a benzina).

Altri Articoli
Non hai trovato quello che cercavi?

Contattaci e saremo felici di aiutarti.