Porsche Cayenne 2018
Performance stellare

Presentata lo scorso settembre al salone di Francoforte la terza generazione di una vettura che ha segnato l'inizio di una vera e propria era per Porsche: parliamo naturalmente della Cayenne. La nuova auto sfrutta in tutto e per tutto le sinergie con il Gruppo Volkswagen pur declinandole in un modo davvero unico e speciale.
La Cayenne 2018 vanta molti elementi in comune anche con la Porsche Panamera, a partire dalle dimensioni attorno ai 5 metri (492 cm): valori che permettono al nuovo SUV di offrire 770 litri di bagagliaio grazie anche ai sedili posteriori che scorrono singolarmente offrendo più o meno spazio a chi siede dietro. Un’auto spaziosa che sfrutta al meglio le ultime tecnologie costruttive per migliorare la dinamica di guida. In più, la nuova carrozzeria della Cayenne è composta da un’intelligente combinazione di lega e acciaio. I pannelli esterni sono interamente in alluminio. Pianale, anteriore e pressoché tutti i componenti del telaio sono in lega. Di particolare evidenza tecnica è l’innovativa batteria avviamento al litio-polimero che da sola consente di risparmiare dieci chilogrammi di peso rispetto al modello precedente. Complessivamente, il peso a vuoto della Cayenne è sceso da 2.040 a 1.985 chilogrammi – e questo nonostante l’ampliamento della dotazione di serie che tra l’altro comprende i fari anteriori a LED, i cerchi maggiorati, l’assistente al parcheggio anteriore e posteriore, il modulo telefonico LTE con hotspot Wi-Fi, i servizi Porsche Connect e un sistema di protezione preventiva dei pedoni. Minor peso = consumi ridotti e più piacere di guida.

Il design
Rispetto alla seconda generazione la nuova Cayenne 3 si differenzia moltissimo nella zona posteriore e nel profilo della coda, ora più sportiva e vicina a quella della Macan. La zona anteriore, invece, mantiene una stretta somiglianza con il modello precedente seppur con le debite evoluzioni stilistiche dettate dal tempo e dall'introduzione dei gruppi ottici full-led matrix. Una vettura molto ben realizzata, morbida nelle forme, imponente nelle dimensioni e caratterizzata, frontalmente, da enormi prese d'aria divise in tre, pensate per raffreddare gli istinti ribelli di motori che partono da 340 cv.

Gli interni
L'evoluzione stilistica dell'esterno si riflette anche all'interno, con un approccio più raffinato e di qualità. Tutti i modelli convincono per i punti di forza tipici di Cayenne:

• materiali molto ricercati, pelle pregiata e morbida

• touch screen full HD da 12,3 pollici del Porsche Communication Management -PCM- di ultima generazione, lanciato lo scorso anno sulla nuova Panamera. Svariate funzioni digitali possono essere attivate in modo intuitivo, anche con i comandi vocali. Il Porsche Connect Plus di serie permette di accedere a Internet e ai servizi online, tra cui il navigatore online di serie con informazioni sul traffico in tempo reale. I comandi analogici sulla nuova console centrale servono alle funzioni principali della vettura. Gli altri tasti sono integrati nella superficie touch simile al vetro di uno smartphone, e forniscono anche una risposta acustica e tattile. In tipico stile Porsche, il guidatore ha davanti a sé il contagiri analogico disposto centralmente e affiancato da due display full HD da sette pollici, sui quali sono riprodotti tutti gli altri dati rilevanti e informazioni selezionabili individualmente tramite i comandi al volante. Tra i sistemi di assistenza più importanti vi sono il sistema di visione notturna con telecamera a infrarossi, l'assistente per i cambi di corsia, l'assistente al mantenimento corsia con rilevamento cartelli stradali, l'assistente al traffico, l'assistente al parcheggio con telecamera Surround View e Porsche InnoDrive con Cruise Control attivo.

• Il nuovo PCM porta al prossimo livello di personalizzazione. Non è solo possibile modificare la schermata iniziale e il menu principale in base alle esigenze personali, ma si possono anche configurare ben sei profili individuali. Oltre alle numerose impostazioni relative all’abitacolo, un profilo memorizza le istruzioni per illuminazione, modalità di guida e sistemi di assistenza. A seconda dell’allestimento, chi guida può applicare le proprie impostazioni ai nuovi sound system di Bose® e Burmester®. La nuova Cayenne è sempre online, se il guidatore lo desidera: la scheda SIM-LTE integrata rende disponibili i nuovi servizi di Connect Plus. In questo modo, ad esempio, è possibile programmare a distanza il riscaldamento autonomo tramite il proprio smartphone.

Alla guida: veloce su strada, eccezionale fuoristrada
Il miglioramento delle prestazioni della Cayenne, caratterizzata da più sportività e comfort, è dovuto anche al nuovo cambio Tiptronic S a otto rapporti. Sul lato comfort, il lungo rapporto dell’ottava marcia garantisce consumi ottimali e guida rilassata.
Cayenne è puro piacere di guida anche sullo sterrato. Le impostazioni fuoristradistiche consentono di selezionare facilmente l’assetto più idoneo. L’impostazione standard è la modalità Onroad. Altre quattro modalità attivano le impostazioni per i tratti fuoristrada non impegnativi: fango, sterrato, sabbia o roccia (Mud, Gravel, Sand o Rocks
. È possibile adattare alla situazione specifica trazione, telaio e blocchi del differenziale. Per quanto riguarda la distribuzione della potenza, tutti i modelli Cayenne montano la trazione integrale attiva.

La gamma Cayenne 2018 parte da 80.030 euro per la Cayenne standard, 97.958 euro la Cayenne S e 145.666 euro la Turbo

Altri Articoli
Non hai trovato quello che cercavi?

Contattaci e saremo felici di aiutarti.